Sicilia, Industria, Navigazione, Iurza, Decorativa Allegoria, Arte Scultorea, Sgarlata

Valore stimato —279.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

A

GIOVANNI IURZA

I RAPPRESENTANTI DELLA SICILIA

1952

 

 

Interessante antica e decorativa medaglia,

edita probabilmente per una occasione in onore del succitato personaggio, probabilmente un imprenditore o un esponente della marineraia locale, essendovi raffigurata una allegoria con una donna al centro con sul petto un simbolo che sembra essere quello della Trinacria, e pertanto probabilmente allegoria della Sicilia, con in mano un ramo (di olivo ?) e appoggiata ad un timone di una nave, con anche visibile la prua di un veliero, e in basso il mare;

artistica realizzazione scultorea a cura del noto scultore e medaglista siciliano (di Termini Imerese)

 FILIPPO SGARLATA;

 

misura circa  cm. 5 (diametro); in metallo bronzato (bronzo o rame bronzato ?); il nome dell'artista scultore-medaglista è impresso in basso; edizione Lorioli; figurata al recto, verso liscio; esemplare datato 1952.

 

 

DI INTERESSE ARTISTICO, ECONOMICO, STORICO-LOCALE, COLLEZIONISTICO

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, usuale diffusa brunitura o patina o ossidazione, usuali sparse abrasioni o difetti vari marginali, il tutto così come dalle immagini allegate.

(le immagini allegate raffigurano particolari dell'intero oggetto, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

#####

 

Filippo Sgarlata (Tunisi, 24 novembre 1901Termini Imerese, 15 settembre 1979) è stato un medaglista italiano.

È considerato il maggior medaglista che la Sicilia abbia avuto nei tempi moderni. Nel 1918 supera a pieni voti l'esame di ammissione all'Accademia di belle arti di Palermo, dove frequenta il primo anno, per poi passare a quella di Roma.

Nella capitale frequenta i corsi di scultura dell'Accademia e la Scuola della Medaglia; conseguiti i diplomi, rientra a Termini Imerese, dove realizza un trittico di medaglie commemorative del settimo centenario della morte di San Francesco.

Nel 1926, vinto il concorso per un monumento a Garibaldi da erigere a Providence, parte per gli Stati Uniti, dove opera fino al 1932.

Rientrato a Termini Imerese, la sua produzione artistica si fa sempre più qualificata ed intensa e partecipa, con proprie opere, a mostre ed esposizioni nazionali ed internazionali, conquistando primari riconoscimenti.

Le manifestazioni di maggior rilievo cui partecipa sono: diverse edizioni della Biennale di Venezia, l'Esposizione Internazionale della Medaglia Contemporanea di Roma, The XIV Olimpiade Art Exhibition, la Biennale d'Arte Triveneta, l'Esposizione Numismatica e Medaglistica Ibero-Americana di Barcellona, il Musée de la Chasse di Bruxelles, l'Espositione della Medalla Actual di Madrid, ecc.

Fu docente all'Accademia di Belle Arti di Palermo e Accademico di San Luca. (dal web, wikipedia)



Sono vietate riproduzioni non autorizzate.